Landmarks/Lakemarks

Roma, Italia - 2007

È uscito Landmarks/Lakemarks, secondo volume di CSIAA Internazionale, collana di architettura, progetto urbano e del paesaggio, curata da Roberto A. Cherubini ed edita dalla casa editrice Palombi di Roma.

Il concetto di land-mark, inteso come segnale costruito nel territorio, edificio concepito per fornire una scala e una misura ad orizzonti altrimenti vaghi e indifferenziati, fa riferimento ad una funzione primaria dell'architettura, intesa nella sua duplice accezione di forma compiuta e di presenza dotata di significato, valida sia nel paesaggio urbano che in quello naturale. Landmarks/lakemarks è la costruzione di un ragionamento che, partendo da una riflessione aggiornata su ciò che può essere definito per l'architettura senso della presenza, ne verifica alcune provvisorie conclusioni progettuali nella specificità per sua natura ciclica e palindroma del fronte d'acqua lacustre. Con una introduzione di Roberto A. Cherubini, il libro raccoglie saggi di Anna Esposito, Christiano Lepratti, Vera Martinez, Lorenzo Pagnini e immagini di progetto prodotte in workshop internazionali svoltisi sull'argomento nel 2006 e 2007.

Landmarks/Lakemarks

Rome, Italy - 2007

Landmarks/Lakemarks is the title of the second book edited by Roberto A. Cherubini for CSIAA Internazionale, a series of studies on architecture, urban and landscape design printed in Rome by Palombi Editori.

The concept of land-mark as a signal built in the territory, as a building conceived to be a scale or a measure of a vague and undifferentiated horizon, is related to the primary function of architecture which has always been thought as a determined shape and a presence with a specific meaning, effective in the urban as in the natural landscape. Starting from a reflection of what is "the sense of presence" and what it represents in architecture today, Landmarks/Lakemarks is a reasoning that verifies some temporary planning conclusions on the lake waterfront. Introduction by Roberto A. Cherubini, essays by Anna Esposito, Christiano Lepratti, Vera Martinez, Lorenzo Pagnini. Projects from dedicated design workshops held in the years 2006-2007.