Niederrad ridisegnato

Francoforte sul Meno, Germania 2009-2010

L'idea urbana

L’idea urbana guida del progetto è trasformare l’area adiacente al fiume del quartiere di Niederrad, sulla riva del Meno appena fuori Francoforte, in un sistema continuo e ad alta permeabilità di aree verdi e parti costruite strettamente integrate tra loro, che si sviluppa tra Main Ufer e Ortskern. La continuità del sistema dipende dall’aver assunto come principale elemento di riferimento il corso del fiume ed aver potenziato la qualità paesaggistica delle fasce sui due lati della Niederräder Ufer. La permeabilità è assicurata da una generale strategia di progetto per fasce parallele organizzate in senso ortogonale al fiume. Ogni fascia è composta da tasselli a utilizzabilità multipla che vengono composti in successione a seconda della particolare localizzazione della fascia.

Questa Streifenstrategie – strategia di fasce, strategia di strisce – presenta ampia funzionalità e flessibilità progettuale e ha offerto l’opportunità di soluzioni alternative per la parziale/totale demolizione degli edifici di Siedlung Mainfeld e il parziale/totale interramento del nuovo anello tramviario.

Un Concetto per lo spazio aperto

La Niederräder Ufer Strasse conserva il suo tracciato e ai suoi lati si sviluppano due fasce parallele tra Main Ufer e Ortskern. La fascia esterna, che include tutta l’area golenale fino all’Alte Schleuseanlage viene confermata come area prevalentemente verde con funzioni connesse al tempo libero e allo sport. Il progetto Neugestaltung Niederräder Ufer viene integralmente adottato per la riva e potenziato da servizi sportivi all’aperto localizzati tra la riva e la strada. La fascia interna verso l’Ortskern viene trasformata per tutto il tratto tra la Auenwald e l’Universitätsklinikum in una struttura integrata continua di città-parco ad alta sostenibilità urbana. In questa seconda fascia vengono incluse come terminali le aree libere della Haardtwaldplatz riprogettata e del Elli-Lucht-Park, riorganizzato al suo perimetro. L’asse stradale Bruchfeldstrasse viene alleggerito da uno dei binari tramviari migliorandone così le opportunità di riqualificazione. Un elemento di grande importanza nel nuovo disegno dello spazio pubblico è la presenza dell’acqua con funzioni anche di mitigatore climatico. Così come grande attezione è stata prestata al mantenimento delle alberature esistenti.

Il sistema del traffico

L’idea di mobilità ecosostenibile è diffusa dal progetto in tutta l’area. L’uso del mezzo pubblico è incentivato dalla trasformazione della attuale linea tramviaria sulla Bruchfeldstrasse in anello che consente di aumentarne la vicinanza alle nuove abitazioni. L’anello tramviario è parzialmente interrato nel tratto di parco della nuova sistemazione della Siedlung Mainfeld e passa tra nuove alberature a margine del Elli-Lucht-Park. I parcheggi privati sono concentrati in due garage interrati multipiano ai due estremi del nuovo parco. La nuova sistemazione della Siedlung Mainfeld include una rete di percorso pedonali e ciclabili attraverso l’area, in collegamento con il Main Ufer per mezzo di nuove passerelle sulla Niederräder Ufer Strasse. Quest’utima mantiene i suoi caratteri di strada urbana di scorrimento, isolata dal punto di vista acustico dalla particolare architettura delle Stadtvillen della nuova Siedlung Mainfeld.

""

La qualità architettonica

Il centro della architettura del progetto è la nuova Siedlung Mainfeld. Si tratta di una città-parco ad alta sostenibilità urbana costituita da un sistema perimetrale di Stadtvillen di otto piani (verso Niederräder Ufer Strasse) e sei piani (verso Ortskern) che circondano una zona di parco pubblico. Al centro del parco si trova un blocco di nuovi servizi locali e un numero limitato di Parkvillen intese come residenze in appartamenti di piccola dimensione per nuclei di giovani coppie con bambini piccoli. Un piccolo numero di Park- e di Stadtvillen sono poste a completare il perimetro del Elli-Lucht-Park verso Ortskern e verso i Freizeitgärten. Sia le Park- che le Stadtvillen sono caratterizzate dalla presenza di una loggia chiusa-wintergarten di cristallo sul fronte con funzione di mitigatore climatico a nord e ad isolamento maggiorato con aggiuntiva funzione di barriera al rumore sul lato verso Niederräder Ufer Strasse. A contribuire all’isolamento acustico, ogni tassello di fascia adiacente alla strada è previsto fittamente alberato.

Fattibilità

Il progetto prevede due ipotesi ugualmente funzionanti dal punto di vista urbano e architettonico. La prima ipotesi prevede la completa sostituzione delle torri di Siedlung Mainfeld con l’insediamento di Park/Stadtvillen. Questa ipotesi consente la ricostruzione di un numero di mq abitativi pari a quanto demolito, con un piccolo premio pari al 5% per le superfici di proprietà privata presenti nelle tre torri a ovest della Siedlung. La seconda ipotesi, da verificare nella prosecuzione del concorso, precede il mantenimento delle tre torri private della Siedlung con il rifacimento ecosostenibile degli involucri e premio del 10% sulle superfici private a valere sulle nuove Park/Stadtvillen. Sia nella prima che nella seconda ipotesi il taglio e la qualità ambientale degli appartamenti nelle Park/Stadt villen costituisce un incentivo economico capace di sostenere i costi di trasformazione delle aree libere circostanti.

Sostenibilità

La città-parco proposta dal progetto presenta i seguenti vantaggi dal punto di vista della sostenibilità:

  • Rappresenta un generale mitigatore climatico e acustico per tutto Niederrad, in funzione della protezione ai venti e a rumore offerto alle aree retrostanti dal sistema delle logge-wintergarten delle Stadtvillen e dalle nuove alberature proposte.
  • Rappresenta un incentivo all’uso del mezzo pubblico in funzione del nuovo anello tramviario e della potenziata rete di percorsi ciclabili e pedonali proposti..
  • Rappresenta un fattore di risparmio energetico in funzione delle innovazioni tecnologiche proponibili nei nuovi edifici abitativi..
  • Rappresenta un elemento di miglioramento sociale per l’ampiezza dell’offerta di alloggi di diversa composizione e metratura adeguata alla nuova domanda insediativa..
  • Rappresenta un generale miglioramento negli standard qualitativi e funzionali dello spazio pubblico e dei servizi collettivi riorganizzati.
  • .

    PROJECT TEAM

    • Roberto A. Cherubini
    • Sara D'Innocenzo
    • Anna Esposito
    • Andrea Lanna
    • Laura Liberati
    • Anna Laura Petrucci
    • Dina Samic
    • Collaboratori

    • Maria Vita Iungano
    • Stefan Mrdak
    • Adriana Spanò