Fronte del porto

Palermo, Italia - 2004

L'intervento sul fronte del porto di Palermo riguarda la progettazione del nuovo terminal crocieristico, del centro per la nautica da diporto della Cala Vecchia in immediata adiacenza al sito archeologico del Castello Normanno, e la stazione dei traghetti per le isole. Il tutto inserito in un sistema lineare di parco che interessa l'intero sedime in gran parte gravemente compromesso dell'attuale porto commerciale. L'architettura dei tre edifici di progetto risponde con le sue forme alle tre modalità di imbarco connesse alla crociera, al traffico delle linee di navigazione vicinali, al diportismo nautico. Si tratta di modalità dipendenti dalle diverse temporalità di trasferimento da terra al mezzo marittimo, capaci di connotare fortemente spazi di diversa qualità e funzione. Il progetto dà inoltre risposta ad alcune problematiche puntualmente localizzate nel sito: la questione del rapporto di scala tra gli edifici esistenti sul fronte porto e la sagoma delle grandi navi da crociera stazionanti; la relazione tra ragioni dell'indagine archeologica e ragioni della gestione delle attività diportistiche; i fattori squisitamente trasportistici del disimpegno del traffico traghetti in area urbana.

Harbour Waterfront

Palermo, Italy - 2004

The project for the harbour waterfront of Palermo includes the new cruises terminal, the marina buildings in Cala Vecchia, nearby the archaeological area of the Norman Castle, and the ferries terminal of the islands lines. The buildings and the surrounding areas are part of a linear park extended all along the wasted site of the present commercial harbour. The architecture of the three projected buildings has been informed to the different ways of boarding by cruises, ferries and yachting. It is a way to come on board, different in time and speed so to be able to give peculiar quality and function to the inner and outer spaces. The project solves also some problems of urban interest of the harbour area: the scalar gap between the dimension of existing housing along the water front and the dimension of the big standing cruises ships; the functional and formal conflict between the elements of the archaeological site and the infrastructures of the marina; the traffic connection net in the town by the commuting movement of vehicles and people from- and to- the islands ferries.

TEAM